Daniela Noreschini

 Daniela Moreschini nasce a Roma, nell'estrema periferia della città  Pietralata, dove tutt'ora vive, orgogliosa di appartenere a quella borgata che ancora porta con sè anni e anni di storia e pregiudizi.

 

Fin da bambina ha sempre scritto i suoi pensieri affidandoli al diario, suo unico confidente, senza mai permettere a nessuno di leggere.
Ha pubblicato due libri Edizioni Viavai: Schegge de Vita, una raccolta di poesie in dialetto romanesco, e Vedo...Sento...Parlo! poesie e racconti sia in lingua che in vernacolo.

 

Hanno scritto di lei:

E' piccola Daniela sottile. Sembrerebbe timida e forse lo è ma nasconde (neanche tanto) una linea di grande forza. Della sua poesia dicono che "gronda sangue" e che lei riesce a far provare al lettore le stesse sensazioni che prova lei stessa, raggiungendo così il fine della poesia stessa.

--------------------------------------------------------------------------------

Ho conosciuto Daniela per le strade del web una presenza leggera, che si è pian piano manifestata in una grande personalità, potrei definire Daniela una musa di poeti,  una vera maestra di vita. Daniela è la semplicità in persona, il suo vivere non conosce    Arroganza ne' Superbia, è la madre che tutti avremmo voluto, la sorella da tanto cercata, sempre disposta a dare tutto, anche oltre le proprie forze per la riuscita di un ideale, per aiutare un amico. Ho percorso una parte importante della mia vita camminando con lei ed altri amici e posso dire di aver imparato tanto dai suoi insegnamenti. Suo è il merito di avermi incoraggiato a scrivere, suo lo stesso merito di avermi spinto ad aprire questo sito che oggi ci ospita. Sono questi solo esempi di un lungo cammino. A Daniela oggi posso solo dire grazie, ed essere orgoglioso di ospitarla in queste pagine. 

Marco Casini

--------------------------------------------------------------------------------

Se nel suo primo libro "Schegge de Vita" Daniela Moreschini aveva intrapreso il viaggio verso una realtà di periferia e di vita quotidiana, con questo secondo libro le sue schegge graffiano il cuore. Realtà che i suoi occhi hanno saputo catturare, imprimendola su carta, con la schiettezza che ha sempre contraddistinto i suoi scritti. Una donna che non ha mai girato la testa di fronte alle ingiustizie e, ha fatta sua ogni molecola di vissuto riportandoli in quei pezzi di fogli bianchi che la accompagnano costantemente insieme alla sua inseparabile matita.
Non ci sarà lettore che si assopirà nella lettura di queste pagine che sono veri e propri schiaffi che risvegliano ad una realtà dove pochi volgono lo sguardo o ancor peggio chiudono la porta. I suoi scritti trasudano di vita vera. Lei non conosce la parola "compromesso" anche a costo di apparire fuori dal tempo e dalle logiche di mercato.

Daniela Moreschini non bussa alle porte del lettore ma spalanca con impeto anche l'animo più indifferente, che sotto le sue parole si plasmano con la consapevolezza che ciò che racconta è realtà! Una realtà più sua sotto molti aspetti ma che coinvolge anche il passante meno disposto a riconoscersi.

La poesia di Daniela Moreschini, i suoi racconti, trasudano di vita vera.

La sua matita è graffiante, i suoi scritti non sono abbelliti da fronzoli ma dentro ogni singola riga che si legge c'è l'eleganza di un anima fragile ed attenta ai problemi che la circondano.
Donna di borgata che scrive "murales" sulla città che non trova il tempo per guardare ciò che accade intorno a lei.

Scuote la mente, apre il cuore....sconvolge l'anima!

Simonetta  Papini

I suoi Libri

 

Per richiederli scrivi a

infoviavai@gmail.com